Coltellino svizzero, il più amato dagli amanti dell’aria aperta

I coltelli sportivi o da caccia sono uno strumento indispensabile per tutti coloro che amano vivere in mezzo alla natura: puntuali accorgimenti tecnici ne hanno migliorato la funzionalità e per gli appassionati della vita outdoor sono indispensabili attrezzi estremamente personali. Tra questi coltelli il più amato rimane il coltello multiuso per antonomasia: il coltellino svizzero.

Si tratta di un piccolo coltello pieghevole dotato di una lama in acciaio inox dalla forma a goccia, accompagnata dai più svariati attrezzi ripiegati all’interno del manico ed estratti nel momento del bisogno. Tra gli attrezzi più comuni si trovano cacciaviti, cavatappi, apribottiglie, forbici, pinzette e stuzzicadenti.

L’originale coltellino svizzero multiuso, l’affidabilità fatta coltello

1884, Ibach, comune di Svitto. Karl Elsener apre il suo primo laboratorio di coltelleria. È un piccolo laboratorio che pensa in grande, candidandosi come produttore per il coltello multiuso del soldato dell’esercito svizzero: un coltello tascabile realizzato in Germania e adatto ad aprire le scatolette di cibo e a smontare un fucile grazie alla presenza di una lama, un punteruolo, un apriscatole e un cacciavite. A fine 1891 inizia la produzione del coltello svizzero multiuso ad opera del laboratorio di proprietà di Karl Elsener.

Elsener e il suo laboratorio però non si fermano qui: nel 1897 creano lo Swiss Officer’s and Sports Knife, oggi conosciuto con il leggendario nome di Swiss Army Knife, un modello adatto agli ufficiali e dotato di un innovativo meccanismo di fissaggio su entrambi i lati dell’impugnatura a molla unica; nel 1921 invece sostituiscono il metallo della lama con un materiale appena inventato e di grande importanza per lo sviluppo dell’industria della coltelleria: l’acciaio inossidabile.

Il 1921 è l’anno in cui nasce ufficialmente il marchio Victorinox, termine coniato dallo stesso Karl Elsener fondendo le parole “Victoria”, come omaggio alla memoria della madre, e inox e ancora oggi simbolo di affidabilità e qualità.

Icona globale: stile, tradizione e funzionalità

Il coltellino svizzero è sinonimo di materiali di alta qualità e lavorazione artigianale uniti a un design discreto ma inconfondibile per la sua praticità e funzionalità. Con il tempo la gamma di prodotti si è molto ampliata e si possono trovare anche modelli che presentano strumentazioni tecnologiche utili agli appassionati di escursionismo, come ad esempio altimetro, termometro, barometro, puntatore laser e chiavetta USB staccabile, unite a quelle tradizionali.

Anche il manico si è evoluto nel tempo: ora viene realizzato in nylon e accanto al tradizionale rosso si presenta in varie colorazioni tinta unita o con disegni e decorazioni serigrafate; diversi modelli inoltre presentano inserti in alluminio e gomma antiscivolo, che favorisce una presa confortevole.

 

Sul mercato si trovano numerose tipologie di coltelli multiuso, ma non tutti sono autentici coltellini svizzeri: molte aziende vendono coltelli pieghevoli e multiuso simili a quello svizzero, in una vasta gamma di qualità e prezzi.

L’originale coltello dell’esercito svizzero si riconosce per le incisioni “Victorinox Swiss Made” sulla lama principale e il logo, una croce racchiusa all’interno di uno scudo, sul manico, ma soprattutto per l’inconfondibile qualità.

a.e.g. Coltelleria opera da anni nel settore della coltelleria sportiva: vieni a scoprire il nostro assortimento di coltellini svizzeri!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

cancella il moduloMostra i commenti sul post